Skip to content

PREVENTIVO SERRAMENTI: GUIDA ALL’INTERPRETAZIONE

Hai richiesto un preventivo per la sostituzione dei tuoi vecchi serramenti e (al di là del costo finale) non sai come interpretarlo? Hai più dubbi di prima?

Non preoccuparti, in questo articolo cercheremo di fare chiarezza su tutti quei termini che possono risultare incomprensibili o troppo tecnici per i non addetti ai lavori.

Ti suggeriremo quali sono le informazioni più importanti sui prodotti che stai acquistando, sui materiali di posa e sul serramentista stesso.

D’altronde, conoscere il significato di ogni parola presente nel preventivo delle tue finestre è di fondamentale importanza per capire che cosa stai acquistando veramente e per poter mettere a confronto offerte diverse.

 

  1. CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERRAMENTO

Una volta scelto il colore ed il materiale delle tue finestre dai un’occhiata alle sue caratteristiche strutturali, concentrati innanzitutto su alcuni parametri:

  • Trasmittanza termica (Uw) è quel valore che misura la quantità di calore che passa attraverso una finestra. Ricorda che più basso è il valore di Uw, più alta sarà la prestazione del tuo infisso.

 

  • Numero delle guarnizioni di tenuta. Le guarnizioni sono degli elementi isolanti, situati tra anta e telaio del serramento per assicurarne una perfetta aderenza. Il loro compito principale è quello di limitare al massimo le dispersioni termiche (e quindi i consumi energetici) e di resistere agli agenti atmosferici.

 

  • Tipo di ferramenta. Verifica che sia di buona fattura, ovvero che sia resistente alla corrosione, che abbia una buna capacità di carico e che sia definita “antieffrazione”.

 

  1. CARATTERISTICHE DELLA POSA IN OPERA

Un buon serramento posato male perde tutte le sue qualità. Per questo motivo verifica che il serramentista che poserà i tuoi serramenti sia munito di patentino di posatore qualificato.

  1. BUROCRAZIA

Chiedi che il serramentista sia in grado di occuparsi della stesura per le pratiche necessarie alla detrazione fiscale (pratica ENEA).

 

 

 

 

 

Torna su